COME ORGANIZZAZIONE UNA CERIMONIA:

  •  Organizzare un funerale, cosa serve?

Per organizzare un funerale bisogna fare attenzione a quali siano le voci che riguardano i servizi essenziali, ovvero:

  1. Cofano funebre o cassa

Si tratta del manufatto in legno che più incide (spesso ingiustificatamente) sul prezzo.

Il cofano funebre deve essere accessoriato a norma di legge. Gli accessori sono differenti a seconda del fatto che il cofano funebre debba poi essere tumulato (posto in un colombaio o in una tomba di famiglia), inumato (posto sotto terra) o cremato.

Generalmente gli accessori sono l’imbottitura, il coltrino biodegradabile, i piedini, le viti, le eventuali maniglie, il telo barriera.

Per le tumulazioni è obbligatorio l’uso anche della cassa in zinco, che viene riposta all’interno della cassa in legno.

Nel caso di cremazione serve un’urna ceneri per contenere i resti della cremazione.

  1. Deposizione del defunto nella cassa e sua chiusura

Prima della deposizione del defunto nella cassa è necessario procedere alla sua vestizione.

  1. Carro funebre per il trasporto del feretro

Il trasporto include gli spostamenti dal luogo del decesso al luogo delle onoranze (propria abitazione, chiesa,..) e al luogo di sepoltura/cremazione.

  1. Addetti al servizio

Per poter eseguire un funerale sono necessarie da tre a quattro persone.

Va chiarito subito che con il termine “vestizione” della salma non si intende solamente l’attività di “mettere gli abiti” al defunto, ma con tale termine si intende un trattamento articolato che consiste nella preparazione/igienizzazione della salma, al fine consentire una sua adeguata conservazione e per fare in modo che i famigliari possano averne un buon ricordo.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è necessario eseguire la vestizione dopo poco tempo dal decesso in quanto il verificarsi del cosiddetto “rigor mortis” (irrigidimento della salma) di fatto non complica il compito degli addetti alla sua preparazione.

Pertanto qualsiasi “pressione” che dovesse essere fatta dal personale sanitario o para sanitario per rivolgersi al più presto a un’impresa di onoranze funebri per organizzare la vestizione ed il conseguente funerale non ha alcuna ragione logica.

Ricordatevi che, in ogni caso, il funerale non può essere eseguito se non sono trascorse almeno 24 ore dal decesso.

C’è tutto il tempo per potersi organizzare al meglio scegliendo l’impresa funebre che si ritiene più affidabile. La fretta è spesso cattiva consigliera.

La vestizione della salma è un servizio che viene prestato, a pagamento, dalle imprese di onoranze funebri e che spesso viene incluso nel prezzo del funerale. Il costo di un servizio di “vestizione” può variare a seconda delle condizioni del defunto.

  • Come scegliere un’impresa di onoranze funebri:

A chi affidare il funerale di un proprio congiunto?

Come scegliere una impresa o agenzia di pompe funebri? Difficile dirlo!

Sicuramente è più semplice invertire il problema, ovvero suggerire chi non scegliere.

Molto spesso infatti si è in presenza di comportamenti/situazioni che già di per se stessi dovrebbero far scartare una impresa, perché non seria.

Ricordate che la morte di una persona è protetta da privacy e che pertanto nessuno, al di fuori della stretta cerchia dei parenti interessati, dovrebbe essere al corrente di quanto accaduto.

Tuttavia è diffusa consuetudine che tali “informazioni” vengano illecitamente trasmesse da persone di pochi scrupoli al fine di trarne profitto.

Si tratta di una consuetudine moralmente riprovevole e vietata per legge che deve essere duramente combattuta da tutti, in quanto c’è il forte bisogno di ristabilire alcune regole di coscienza civica, soprattutto in certi settori di attività.

E’ quindi meglio non affidare il servizio funebre quando:

– il nominativo di una impresa funebre vi venga segnalato da sconosciuti

– il nominativo di una agenzia funebre vi venga segnalato da persone che si presentano a voi o vi telefonano senza che siano stati preventivamente invitati a farlo (chi li ha avvisati?)

– il nominativo di una impresa funebre vi venga segnalato da persone che si trovano “casualmente” fuori dall’Ospedale o dalla casa di cura dove è avvenuto il decesso (ricordatevi che uno dei più vecchi “trucchi del mestiere” per riconoscere i possibili Clienti fuori dalla camera mortuaria è vedere la borsa con dentro i vestiti del proprio caro estinto)

il nominativo di una impresa funebre vi venga segnalato da dipendenti dell’Ospedale, della casa di cura, del Municipio (è tassativamente vietato per legge; anche se chiedete espressamente un operatore corretto non può suggerire nulla)

– l’impresa funebre sostenga di essere convenzionata con l’Ospedale o la casa di cura (tali convenzioni quasi sempre non esistono in quanto spesso sono vietate dalla legge)

Evitate di farvi consegnare “liste di imprese funebri” da operatori delle strutture Ospedaliere o della case di cura in quanto, anche se è un comportamento consentito dalla legge, molto spesso non sono liste redatte con “criteri asettici”.

Molto meglio quindi provvedere in proprio (magari prima) a ricercare una impresa/agenzia di pompe funebri utilizzando internet o altri strumenti di ricerca asettici.

Concludendo, valutare a priori la competenza, la professionalità e la serietà di una impresa funebre non è sicuramente semplice.

Tenete in ogni caso in considerazione:

– l’affidabilità dell’azienda e il modo con cui si pone sul mercato (come si presenta l’azienda, come è la sua pubblicità, come è il suo sito internet?)

– l’impressione di competenza, professionalità e serietà della persona che avete contattato

– il grado di precisione con il quale rispondono alle vostre domanda

Fatevi specificare bene il costo del funerale ed il costo delle spese accessorie che vengono anticipate dall’impresa funebre per conto Vostro

Attenzione, molte imprese non fanno alcuna distinzione e vi dicono solo una cifra finalequesto comportamento non è corretto in quanto non si sa quanto è il compenso dell’impresa.

Fatevi fare un preventivo il più dettagliato possibile, un biglietto da visita con scritto sul retro un prezzo non è un preventivo ma un campanello di allarme.

Fatevi specificare bene quali servizi sono inclusi nel prezzo e quali sono esclusi. Attenzione molte volte vengono venduti servizi aggiuntivi che non sono obbligatori ma che fanno aumentare il prezzo.

Ricordarsi che al termine delle prestazioni l’impresa funebre deve emettere la fattura per l’intero importo del servizio prestatoLe spese relative ad un servizio funebre sono con I.V.A compresa.

Pagate sempre e solo con bonifico bancario. Non consegnare MAI soldi contanti.

Le aziende più serie non prendono acconti e si versa tutto alla fine del servizio. Chi lavora bene non ha paura di farsi pagare dopo!

  • Organizzare una cerimonia funebre laica

Il funerale laico è possibile ed è un diritto per chi vuole celebrare la scomparsa di una persona cara senza dover ricorrere a cerimonie religiose.

comuni hanno l’obbligo di dare la possibilità di organizzare una cerimonia funebre laica a tutte le persone che lo desiderano e che non intendono celebrare il ricordo del proprio caro secondo i dettami religiosi di una confessione che il defunto non professava e in cui non si identificava.

Il funerale laico rappresenta un’opportunità per salutare la persona cara scomparsa e celebrarne il ricordo senza alcun riferimento a temi religiosi ma organizzando una cerimonia in cui si può il defunto con racconti sulla sua vita accompagnati da musiche e canti. Durante la cerimonia non ci sono preghiere, inni o letture tratte dalla Bibbia.

La cerimonia funebre laica può essere organizzata in qualsiasi luogo di propria scelta e non ci sono divieti o limitazioni particolari a questo proposito: può trattarsi di un’abitazione privata, in sale affittate per questo scopo, o in sale del commiato appositamente allestite ed esistenti in vari comuni.

Il funerale in questo caso viene condotto da un celebrante laico, che può essere una persona specifica che si occupa di questo o anche semplicemente un parente o un amico. Il celebrante, se esterno, si occupa durante la cerimonia dell‘elogio del defunto e della lettura di parti scelte dai parenti. Per questo motivo si consiglia di avere un incontro preliminare con il celebrante prima del funerale per raccontargli la vita della persona scomparsa e dare indicazioni sul tipo di letture da fare e quale musica usare come accompagnamento.

Per quanto riguarda, invece, lo svolgimento del funerale laico generalmente si segue questo schema:

  • Parte introduttiva iniziale;
  • Riflessioni sulla morte e letture scelte;
  • Elogio funebre: storia e racconti della vita della persona scomparsa;
  • Commiato
  • Chiusura e ringraziamenti della famiglia.

 

Riepilogo:

  • Organizzazione cerimonie religiose e civili:
    Siamo in grado di fornire un servizio per qualsiasi cerimonia religiosa
  • Fornitura cofani:
    Esposizione di cofani da cremazione e da sepoltura dal semplice ed economico al raffinato
  • Urne cinerarie:
    Disponiamo di urne di diverso tipo e misura, materiali e forme. Da interno e da esterno.
  • Allestimento camere mortuarie:
    Prepariamo locali messi a disposizione o camere mortuarie con decorazioni e piante a scelta del cliente.
  • Addobbi Floreali:
    Vi forniamo assistenza per una scelta accurata degli addobbi floreali
  •  Annunci funebri, ringraziamenti e anniversari:
    allestiamo annunci con tutte le redazioni a scelta del cliente al momento del decesso. Ringraziamenti e anniversari li trovate sotto la nostra sezione “RINGRAZIAMENTI E ANNIVERSARI”
    i quali possono essere modificati a piacimento.
  • Trasporti internazionali:
    ci occupiamo di tutto ciò che riguarda il trasporto di salme in qualsiasi nazione
Style switcher RESET
Body styles
Color scheme
Color settings
Link color
Menu color
User color
Background pattern
Background image